?

Log in

No account? Create an account

Previous Entry | Next Entry

Yasashii Jikan - Ore Gentili

Current Mood: Lethargic

Ultimamente mi sono messa a guardare i drama. :)
Ho appena finito di vedere questo.

"Yasashii Jikan" (Ore Gentili)
I protagonisti sono un padre (Yukichi) e un figlio (Takuro), con il loro difficile rapporto che, dopo un certo fatto, e' andato sempre piu' peggiorando e li ha portati ad allontanarsi l'uno dall'altro.
I due non si vedono da piu' di 2 anni, da quando Takuro e la madre vennero coinvolti in un grave incidente d'auto, incidente fatale per la donna, ma non per il figlio che si sente ancora responsabile dell'accaduto (era alla guida). In quel periodo Takuro frequentava l'ambiente delle bande di teppisti e tra lui e i genitori la situazione era un po' tesa. Il padre, era sempre all'estero per lavoro e la madre cercava di riportare la situazione alla normalita'.
Dopo l'incidente Yukichi lascia il lavoro e si stabilisce nell'isola di Hokkaido, a Furano, citta' natale della moglie. Lì apre una caffetteria in mezzo alla foresta, la "Mori no tokei" (L'orologio della Foresta). Il locale diventa ben presto luogo di ritrovo degli abitanti e crocevia delle loro varie vicende giornaliere. Takuro pero' all' insaputa del padre, si stabilisce anche lui a Hokkaido, prendendo alloggio presso un artigiano della terracotta che gli insegna il mestiere. Takuro vuole riavvicinarsi al padre, ma lo vuole fare a testa alta, vuole dimostrare al padre (ma piu' a se stesso) che non e' piu' il giovane sbandato di un tempo. Allo stesso tempo vuole sincerarsi che il padre stia bene e l'unica maniera e' stargli "vicino" anche se di nascosto...
Dall'altra parte Yukichi si rende pian piano conto che, con la sua freddezza verso il figlio, e' in parte responsabile di quello che e' successo e medita un possibile riavvicinamento anche se con tutti i dubbi del caso.
In mezzo a questa storia si intersecano quelle dei vari frequentatori della caffetteria, il tutto narrato e sviluppato molto bene.
Molto toccante la presenza in scena della moglie/madre dei protagonisti. Quando la "Mori no Tokei" e' chiusa e Yukichi rimane da solo nel locale, appare (anche se non e' la parola giusta) la moglie che sorseggia il caffe' e parla con il marito di nuovi e vecchi eventi.
La cornice della storia, Furano e in generale i luoghi di Hokkaido (in particolare in inverno, periodo in cui si svolgono i fatti) sono bellissimi. La fotografia del telefilm e' uno spettacolo, sara' che adoro l'inverno e i luoghi innevati, ma mi hanno fatto venire una voglia incredibile di andarci!
Il drama mi e' piaciuto, soprattutto il motivo portante: il rapporto tra padre e figlio. In questo caso entrambi vorrebbero riavvicinarsi, ma entrambi non ne hanno il coraggio, Takuro ha paura della reazione del padre e cerca di rendersi "degno" del riavvicinamento, mentre Yukichi comincia a sentirsi in colpa, ma non puo' fare a meno di pensare a quello che e' successo e ha paura di trovarsi di fronte allo stesso ragazzo che non riconosceva piu' come il proprio figlio.
(Certo che spiegata così non e' il massimo, ma non sono mai stata una cima nello scrivere ^^;;;; chiedo venia.)
Che altro dire? A me e' piaciuto, ma mi rendo conto che potrebbe non piacere a molti, non e' un drama "veloce" e pieno di colpi di scena (lo lascia intendere anche il titolo) e forse e' un po' melodrammatico (aggettivo sbagliato, ma al solito le mie capacita' di scrittura son limitate ^^;; ); resta il fatto che mi ha regalato dei bei momenti e qualche lacrimuccia nel finale.
E la prossima volta che vado in Giappone chissa' che non riesca a fare un salto nell'isola di Hokkaido! XD

Latest Month

September 2016
S M T W T F S
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow