?

Log in

No account? Create an account

Previous Entry | Next Entry

Due o tre cose su Gravity Falls

no title
Si è da poco conclusa la serie animata Disney "Gravity Falls".
Ho iniziato a vedere la serie quasi per caso, incuriosita dai commenti positivi che leggevo in giro.
Ormai l'animazione televisiva americana mi aveva abituata bene.
I protagonisti mi hanno subito colpita per la loro simpatia.
I gemelli Pines, ovvero Dipper e Mabel, mi sono entrati nel cuore all'istante; per non parlare di Grunkle Stan e Soos.
Ammetto che la prima serie ha iniziato a piacermi tanto negli episodi finali, quando sono iniziati ad arrivare antagonisti come Gideon e Bill. La seconda serie poi mi ha veramente appassionata tantissimo.
Complice la pausa assurdamente lunga a metà seconda stagione, le aspettative sono cresciute esponenzialmente. Aspettative ben riposte, fidatevi.
La combo Dipper e Mabel prima, Stanford e Stanley in seguito, sono state le vere perle di questo gioiellino.
Personaggi che si completano a vicenda, tra pregi e difetti, sempre caratterizzati benissimo.
Ammetto di aver adorato la piccola Mabel.
Questa ragazzina, piena di gioia di vivere, con idee assurde ma assolutamente brillanti e con il suo costante affetto per la sua famiglia, mi ha completamente conquistato.
Il suo "I trust you!" a metà seconda stagione è stato uno dei momenti più belli di tutto il cartone.
Come poi dimenticare colui che è diventato uno dei miei "cattivi Disney" preferiti? B.Chiper?
E' raro che io ami un personaggio "cattivo", LUI è un'eccezione!
La serie, come l'estate in cui è ambientata, alla fine termina; ma, nella malinconia generale di un finale praticamente perfetto, ci lascia con una piccola speranza: "Arrivederci alla prossima estate!"
Non accadrà in tv, ma speriamo che accada a Gravity Falls.

Latest Month

September 2016
S M T W T F S
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Powered by LiveJournal.com
Designed by Tiffany Chow